Il procedimento di qualificazione permette a Terna di valutare l’idoneità dei fornitori quanto a rispetto della legalità, a solidità economica e tecnico-organizzativa e a rispondenza ai requisiti etici, sociali e ambientali propri della politica di Terna e richiamati nel suo Codice Eticoi.

I requisiti di qualificazione prevedono, ad esempio:

  • l’applicazione di condizioni normative e retributive non inferiori a quelle previste dai contratti collettivi di lavoro applicabili per lo stesso tipo di attività;
  • l’attuazione delle leggi relative alla tutela ambientale e della sicurezza sul lavoro;
  • esistenza di procedure documentate, adottate per la tutela dell’ambiente e della sicurezza e salute dei lavoratori

Il monitoraggio ha invece lo scopo di verificare, nell’arco dei tre anni di validità di qualificazione, il mantenimento dei requisiti richiesti.

Nel caso di comportamenti non più in linea con i requisiti di qualificazione, i fornitori possono essere richiamati o sospesi temporaneamente dall’Albo. Nei casi più gravi è prevista la cancellazione. Nel 2009 sono stati cancellati dall’albo due fornitori, mentre ne sono stati sospesi 5.

L’intero processo di qualificazione delle imprese, dalla qualificazione iniziale al monitoraggio dei comportamenti effettivi e alle eventuali sanzioni, è presieduto dal Comitato di qualificazione delle imprese di Terna, composto da undici membri del Top management e da un Presidente esterno e indipendente in possesso di comprovate competenze legali e tecniche.

Per rendere ancora più stringente il controllo sui fornitori,Terna e la Guardia di Finanza Italiana hanno inoltre siglato, a novembre 2009, un accordo strategico con l’obiettivo di prevenire il rischio di infiltrazioni criminali attraverso imprese esecutrici di appalti o forniture per i lavori di realizzazione delle infrastrutture della Rete di Trasmissionei Nazionale.

I numeri degli acquisti

  2009 2008 2007
Comparti qualificati 36 36 35
Imprese qualificate (nell'arco dell'anno) 63 60 74
Fornitori contrattualizzati (al 31 dicembre) 2.308 1.841 1.828

Procedure di aggiudicazione adottate
(% sugli importi aggiudicati)

  2009 2008 2007
Gare Europee 57,5 76,9 65,0
Gare non Europee 27,1 13,4 18,6
Prescritti 15,3 9,7 16,4