Attività di sviluppo nel 2009

Principali opere realizzate
Nel 2009 é entrato in esercizio il primo polo del SAPEI, collegamento sottomarino in corrente continua tra Fiume Santo in Sardegna e Latina. I lavori per il secondo polo proseguiranno per tutto il 2010. Si tratta di una delle opere strategiche più importanti programmate da Terna per potenziare il sistema elettrico nazionale. Il collegamento sottomarino è di circa 420 km, posato fino a 1.600 metri sotto il livello del mare, il più profondo al mondo, per un investimento complessivo di oltre 700 milioni di euro.

Il 2009 ha visto un incremento della capacità di trasformazione di circa 700 MVA e 300 MVAR, e l’entrata in servizio di più di 150 km di nuove linee in alta tensione.

Principali opere in autorizzazione
Nel corso del 2009 Terna ha avviato in autorizzazione diverse importanti opere tra cui i nuovi progetti di interconnessione  Italia – Francia e Italia-Montenegro.
Alle nuove linee avviate in autorizzazione si aggiungono quelle in corso di autorizzazione presso le Autorità competenti.

Principali cantieri
Nel corso del 2009 sono stati avviati i lavori per la realizzazione della parte in cavo sottomarino di una delle principali opere di sviluppo di Terna: il collegamento a 380 kV “Sorgente - Rizziconi” che consentirà il potenziamento dell’interconnessione a 380 kV tra Sicilia e Continente (attraverso lo stretto di Messina).

Principali cantieri aperti a dicembre 2009

Principali cantieri aperti a dicembre 2009